De Grote Pyr .2011

The extra-money that a certain affluence had slipped into the pockets of some young workers, had made them foolish, arrogant, conceited, and evil. It is only in poverty that occurs, although illusory, the goodness of man.

(Pasolini, Petrolio)

Almost everybody here is vegetarian: 50 people, including 20 children.

A part-time job and a 200 euro monthly rent in exchange for a little privacy in the classrooms of a former school.

It's enough to survive and enjoy the time that passes, without missing anything.

Welcome to the Grote Pyr: a legal squat in The Hague, four floors of communal living and little shops.

A rather bourgeois community: there is no space here for gutter punks with beers and leash-free dogs.

The quiet atmosphere of the corridors suggests that there is a way to share the uncertainty of life and take it less seriously. A way to follow your instincts, while decisions are made together.

You need the courage to give up something. How can you miss a consumerist and materialistic life if you find relief in traveling the world barefoot, walking on a dirty ground, or wearing two comfortable flip-flops? This does not mean to reject the present, or to take shelter in the past: try to talk to them about permaculture, and you will be surprised.

Le mille lire in più che il benessere aveva infilato nelle saccocce dei giovani proletari, avevano reso quei giovani proletari sciocchi, presuntuosi, vanitosi, cattivi. E' solo nella povertà che si manifesta sia pur illusoriamente la bontà dell'uomo.

(Pasolini, Petrolio)

Quasi tutti vegetariani: 50 persone, di cui 20 bambini.

Un lavoro part-time e un affitto da 200 euro al mese per un angolo di privacy nelle aule di un'ex scuola.

Quanto basta per sopravvivere e godersi il tempo che passa, senza farsi mancare nulla.

Benvenuti al Grote Pyr: squat legale nel centro dell'Aia, quattro piani di vita in comune e piccole attività.

Comunità per certi versi borghese, bourgeois: non aspettatevi punkabbestia con birra e cane pulcioso, qui non ne troverete.

L'atmosfera tranquilla dei suoi corridoi fa pensare che esista un modo per condividere l'incertezza e prendere la vita un po' meno sul serio, seguire il proprio istinto ma decidere insieme.

Serve il coraggio della rinuncia. Come rimpiangere una vita consumista quando si trova la serenità nel percorre il mondo a piedi scalzi, magari sporchi di terra, dentro due comodi ciabattoni? E non significa rifiutare il presente o rifugiarsi nel passato: provate a parlare di permacultura con alcuni di loro, sapranno stupirvi.

Josè, Bert e Maas (28, 35 e 16 mesi)
Tom (25)
Roberto e Carlos (29 e 27)